PERFORMANCE APPRAISAL

Da tempo si è cercato più volte di identificare un set di strumenti in grado di fornire un effettivo supporto alla progettazione e implementazione di sistemi capaci di aiutare le organizzazioni ad accrescere i livelli di managerialità e di efficacia dei propri collaboratori. Per le aziende oggi l’obiettivo è allineare comportamenti e obiettivi delle persone alle strategie di trasformazione digitale dei modelli di business: meccanismi di feedback annuali o semestrali poco tempestivi, sistemi di rating a distribuzione forzata che generano percezione di iniquità interna, processi burocratici e a scarso valore aggiunto devono ormai lasciare il passo a sistemi e sviluppi dinamici e continui, svincolati dalle logiche tradizionali di valutazione delle performance e maggiormente orientati al miglioramento continuo.

Come rivedere il modello di performane appraisal in una logica dinamica?

LA SESSIONE

14.45 - Apertura dei lavori e intervento a cura del Chairman

Tommaso Fabbri, Professor of Organization and Human Resources Management, Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia

15.30 - Proposta Operativa

Maurizio Caponi, Direttore Risorse Umane, Pizzarotti & C.

"Performance management e sistemi di valutazione: l’esperienza di Pizzarotti"

  • disegno ed implementazione del sistema di performance management
  • l’evoluzione e l’adattamento ad un sistema di general contractor per commessa
  • punti aperti e di miglioramento

16.45 - Tavolo di confronto

Pietro De Faveri Tron, Managing Director, ADICOMP
Luca Bidoglia, Direttore Generale, Scarpe & Scarpe

17.30 - Chiusura dei lavori a cura del Chairman

FORMAT

Un format innovativo per confrontarsi sulle priorità aziendali

INTERVENTO

Un momento per inquadrare il tema e mostrare trend e strumenti

PROPOSTA OPERATIVA

Una proposta funzionale ad approfondire il tema e a dar vita al dibattito

DISCUSSIONE

Il confronto e la condivisione per affrontare il problema a 360°
TORNA SU